Home Blog

Omicidio a Castelvolturno durante una cena

0

Se fosse il titolo di un film sarebbe “Cena con Delitto per futili motivi”, e a farne le spese è stato un 37enne di Giugliano. La vittima era a cena da un suo conoscente, a Castelvolturno.  Sarebbe stato accoltellato al torace e e poi accompagnato all’ospedale Pineta Grande dove è morto pochi minuti dopo il suo arrivo.

Sui fatti indagano i carabinieri che stanno visionando anche le immagini di videosorveglianza della clinica. Da queste immagini i militari hanno infatti isolato la targa della vettura che ha lasciato il 37enne al pronto soccorso prima di abbandonarlo. Il proprietario del veicolo, un 43enne incensurato del posto, ha ammesso le sue responsabilità. 

L’uomo avrebbe aggredito il conoscente dopo un diverbio scaturito per futili motivi. Il coltello è stato sequestrato e l’arrestato si trova in carcere. “

Distruggere la macchina del mio amico e sorprenderlo con una nuova

0

Distruggere la macchina del mio amico e sorprenderlo con una nuova

Lanieri Store l’abito su misura on line

0

Quando abbiamo fondato Lanieri nella nostra testa c’era l’idea di vendere abbigliamento su misura solo online. A un certo punto ci siamo resi conto che questo non bastava se volevamo crescere e acquisire una quota di mercato maggiore: era necessario avere anche una presenza fisica. È nato così il nostro modello omnichannel, che noi definiamo “puro”: il cliente finale, infatti, non percepisce differenze tra l’acquisto online e l’acquisto in negozio. Al centro della nostra strategia c’è un lavoro costante affinchè i due canali siano perfettamente integrati e i clienti vivano indistintamente la stessa esperienza d’acquisto. Oggi con l’online raggiungiamo tutto il mondo, chi ha invece volgia di toccare con mano le nostre creazioni in Italia si può recare a Milano, Roma, Torino e Bologna, mentre all’estero ci trova al momento a Parigi, Bruxelles e Zurigo. Nei nostri piani c’è di aprire a breve una sede a New York.

Da dove nasce la scelta di affiancare all’online anche il negozio fisico?

È stata una scelta obbligata. Per due motivi tecnici: il primo legato al canale di vendita online e il secondo legato al prodotto. Per quanto riguarda il canale di vendita c’è una regola non scritta per cui un prodotto consumer, come l’abbigliamento, nel momento in cui va a superare i 150/200 euro provoca l’esplosione dei costi di marketing e un abbassamento del conversion rate, quindi della propensione del cliente all’acquisto sul canale online. Dall’altro lato c’è una constatazione pratica: il nostro è un prodotto su misura, l’acquisto richiede l’inserimento delle misure e il cliente in molti casi preferisce essere affiancato in questa operazione. Sono questi i due aspetti che ci hanno fatto realizzare che avere una presenza fisica fosse necessaria.

Clienti soddisfatti e ridotto time-to-market: qual è la ricetta di Lanieri?

Viviamo in un’era in cui il cliente si aspetta la consegna il giorno dopo. Noi iniziamo a produrre il capo nel momento in cui c’è l’ordine, il prodotto non esiste fisicamente. Al momento consegniamo l’abito in un arco di tempo che va dalle 3 alle 4 settimane, rispetto alle camicie abbiamo fatto notevoli progressi, riusciamo a farle avere ai clienti in una settimana circa. Ridurre il time-to-market per noi vuol dire rivoluzionare il processo di produzione, andando a individuare quali sono i punti morti del prodotto finito dove si possono comprimere i tempi, lavorando sulla catena di produzione in modo da agevolare e semplificare le attività dei nostri artigiani, puntando a non lavorare più con grandi lotti ma a pezzi singoli. In questo quadro l’ultimo tassello spetta alla logistica: è fondamentale avere dei partner di cui fidarsi anche perché agiscono per conto del brand che risponde sempre in prima persona al cliente finale. È quindi fondamentale che ci sia un rapporto di fiducia e la condivisione delle tecnologie per far sì che il cliente finale abbia il maggior valore possibile e possa affidarsi dell’azienda.

Vai allo store di Lanieri su Cercacompra

IBERNAZIONE SOCIO-ECONOMICA: L’ESPERIMENTO MAI TENTATO PRIMA – Eugenio Benetazzo

0

Si tratta di un esperimento di ibernazione socio-economica mai tentato prima. I risultati potrebbero essere nefasti: le PMI potrebbero non riprendersi mai più, e mentre il disastro della borsa – che doveva essere chiusa il giorno stesso del primo lockdown – ha prodotto cambi nella catena di comando delle industrie italiane di cui ci accorgeremo solo tra qualche mese, l’Italia potrebbe vivere sconvolgimenti sociali tali da precipitarla nuovamente negli anni di piombo. I nuovi paradigmi strutturali che si stanno imponendo non verrano digeriti facilmente: la digital economy, la fine dei negozi sotto casa e l’avvento dell’e-commerce, la scomparsa dei contanti e l’imposizione del denaro elettronico, fino ad arrivare all’estinzione dei lavori manuali e al definitivo utilizzo dei robot nella produzione industriale, che non si ammalano e non hanno rivendicazioni. Ecco gli scenari post-pandemici che ci aspettano, tratteggiati da Eugenio Benetazzo, economista e operatore sui mercati finanziari, il quale intravede la sempre più probabile uscita dell’Italia dall’Euro, o in alternativa la costituzione di un Euro a due velocità

LIVE: Coronavirus: mappa del mondo e contatore dei casi confermati, recuperi e decesso

0

Nuova mappa del mondo di coronavirus e contatore dei casi confermati, recuperi, aggiornamento del coronavirus, casi, decessi, in noi, stati uniti d’ america
Per maggiori dettagli visitare: https: //www.wikitechy.com/coronavirus …

Per maggiori dettagli visitare: https: //www.wikitechy.com/coronavirus … abbi cura di te.

Mantenere una buona immunità è molto importante !!!

Per favore, dormi, mangia e riposa completamente per la resilienza.

Mantieni le persone colpite da questo sfortunato focolaio nei tuoi pensieri.
Stay Home #coronaviruslive #coronaviruslivemap
Lo scopo di questa pubblicazione è di fornire informazioni superficiali alle persone per capire la situazione.
Per informazioni dettagliate, ti consiglio di visitare i siti web a cui facciamo riferimento. Organizzazione mondiale della sanità (OMS) – https: //www.who.int/emergencies/disea … Centers for Disease Control (CDC) – https: //www.cdc.gov/coronavirus/2019 -…
National Health Servizio – https: //www.nhs.uk/conditions/coronav … Worldometer – https: //www.worldometers.info/coronav …
JHU CSEE – https://gisanddata.maps.arcgis.com/ap …
INDIA COVID-19 TRACKER (IND) – https://www.covid19india.org/
Si prega di fare attenzione. Mantenere una buona immunità è molto importante !!! Per favore, dormi, mangia e riposa completamente per la resilienza.
Mantieni le persone colpite da questo sfortunato focolaio nei tuoi pensieri.
Stay Home #WithMe #coronaviruslive #coronaviruslivemap

MISURE CAUTELARI VOLTE AL CONTENIMENTO DEL RISCHIO CONTAGIO DA COVID-19

0

Ordinanza sindacale n. 23 del 14/04/2020 Prot. n. 3132 del 14/04/2020

Ordinanza sindacale n. 23 del 14/04/2020
Prot. n. 3132 del 14/04/2020
MISURE CAUTELARI VOLTE AL CONTENIMENTO DEL RISCHIO CONTAGIO DA
COVID-19
IL SINDACO
Premesso che:
 In data 31/01/2020 il Consiglio dei Ministri ha dichiarato, per se mesi, lo stato di
emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso
all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;
 l’Organizzazione Mondiale della Sanità in data 11 marzo 2020 ha dichiarato che
l’epidemia da COVID-19 è stata valutata come “pandemia” in considerazione dei
livelli di diffusività e gravità raggiunti a livello globale;
 Diversi e numerosi sono stati i provvedimenti adottati dal Presidente del Consiglio
dei Ministri e dal Presidente della Regione Campania, con i quali sono state
adottate misure urgenti di contrasto e contenimento della diffusione del predetto
virus, sempre più stringenti;
Visti in particolare:
 il DPCM 1 marzo 2020, con il quale, ai sensi dell’art. 3 del D.L. 23 febbraio 2020 n.
6, sono state adottate misure urgenti di contenimento del contagio nei comuni di cui
all’allegato 1 al medesimo decreto, misure urgenti di contenimento del contagio
nelle regioni e nelle province di cui agli allegati 2 e 3, misure di informazione e
prevenzione sull’intero territorio nazionale, con contestuale cessazione dei
provvedimenti, anche contingibili ed urgenti adottati anteriormente allo stesso
DPCM 1 marzo 2020;
 il DPCM 8 marzo 2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23
febbraio 2020 n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”;
 il DPCM 9 marzo 2020 recanti “Ulteriori disposizioni attuative del decreto legge
23/02/2020 n. 6 recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19” applicabili all’intero territorio
nazionale;
 il DPCM 11 marzo 2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23
febbraio 2020 n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio
nazionale;
 l’Ordinanza del Ministro della Salute e del Ministro dell’Interno del 22 marzo 2020 in
tema di limitazione dello spostamento delle persone fisiche;
Comune di Roccarainola
Provincia di Napoli


 il DPCM 22 marzo 2020 ““Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23
febbraio 2020 n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio
nazionale;
 il Decreto legge 25 marzo 2020 n. 19 “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza
epidemiologica da COVID-19”;
 l’Ordinanza del Ministro della Salute del 28 marzo 2020 in tema di spostamento
delle persone fisiche da e per l’Italia;
 il DPCM 1 aprile 2020 “Disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020 n.
19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID19, applicabili sull’intero territorio nazionale”;
 l’Ordinanza n. 15 del Presidente della Giunta Regionale della Campania recante
“Ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da
COVID-19”;
 l’Ordinanza n. 23 del Presidente della Giunta Regionale della Campania, con cui si
prorogano fino al 14 aprile 2020 le misure urgenti di prevenzione del rischio di
contagi di cui all’Ordinanza n. 15/2020 in tema di limitazione della circolazione delle
persone;
 il DPCM 10 aprile 2020 “Ulteriori disposizioni attuative del decreto legge 25 marzo
2020 n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da
COVID-19 applicabili sull’intero territorio nazionale;
 l’Ordinanza n. 32 del Presidente della Giunta Regionale della Campania del
12/04/2020 con cui si prorogano fino al 3 maggio 2020 le misure adottate con le
ordinanze n. 19/2020 con precisazioni, n. 20/2020 con relativo chiarimento n. 10, n.
21/2020, n. 23/2020, n. 24/2020 con ulteriore previsione, n. 25/2020 con ulteriori
previsioni.
Considerato che:
 il Sindaco, in quanto rappresentante della comunità locale e autorità sanitaria
locale, è responsabile in via prioritaria della tutela della salute di tutti gli abitanti;
Dato atto che:
 con decreto sindacale prot. n. 2426 del 16/03/2020 è stato istituito il Centro
Operativo Comunale (COC) al fine di fronteggiare l’emergenza in parola sul
territorio comunale;
Atteso che:
 l’epidemia da COVID-19 desta forte preoccupazione in ragione dei livelli allarmanti
di diffusione e gravità del virus sull’intero territorio nazionale e regionale;
 tutte le misure adottate a livello nazionale e regionale sono finalizzate alla
prevenzione del rischio di contagi oltre che di contenimento dello stesso;
Comune di Roccarainola
Provincia di Napoli


 i dati diffusi dall’Unità di crisi della Regione Campania registrano, dopo un
momentaneo arresto dell’incremento dei casi di contagio, un nuovo aumento degli
stessi;
Ravvisata:
 la necessità ed opportunità di confermare misure idonee a contenere il rischio
contagio da COVID-19 anche al fine di non vanificare gli effetti ed i risultati ad oggi
ottenuti;
Viste:
 le precedenti proprie ordinanze n. 7 del 9 marzo 2020, n. 8 del 11/03/2020, n. 10
del 20/03/2020, n. 14 del 22 marzo 2020 e n. 17 del 3 aprile 2020, in materia di
contenimento del rischio contagio COVID-19;
Considerato che:
 anche sul territorio comunale di Roccarainola, purtroppo, si sono verificati casi di
persone positive al COVID-19 e/o di persone che sono state in contatto con altre
delle quali è stata accertata la positività, per loro stessa ammissione e
comunicazione;
 pertanto, era reale il possibile rischio di contagio per una moltitudine di persone
della nostra comunità;
 era opportuno adottare misure per prevenire l’insorgenza di possibili focolai di
contagio sul territorio comunale e non divenire come alcune zone del Nord Italia
dove, come ampiamente mostrato dai mass-media e dalle misure adottate, il
numero di contagiati si è rilevato alto, determinando emergenze nell’ambito
sanitario per le difficoltà a reperire posti per ricoveri ed attrezzature per la cura dei
malati e dove vi è stato, purtroppo, un elevato numero di morti;
 per i motivi avanti detti sono state adottate le ordinanza n. 14/2020 e n. 17/2020 con
le quali, in breve, era stato disposto, per il periodo dal 23 marzo 2020 al 14 aprile
2020, che:
a) i supermercati e gli altri esercizi di vendita di generi alimentari e di prima
necessità, ad eccezione delle farmacie e parafarmacie, ed i tabacchini, dopo
una prima restrizione fino alle ore 19:00, potessero osservare il loro normale
orario di apertura e chiusura, fermo restando la chiusura per l’intera giornata
della domenica;
b) che gli stessi rispettassero l’obbligo di ingresso contingentato;
c) l’approvvigionamento dei generi alimentari, beni di prima necessità e tabacchi
fosse effettuato dai cittadini a giorni alterni rispettando un apposito calendario;
 le citate ordinanze sindacali n. 14/2020 e 17/2020 sono state ampiamente condivise
dai Carabinieri Stazione di Roccarainola e dal Comando VV.UU. di Roccarainola in
quanto avrebbero potuto, come poi si è effettivamente verificato, meglio e più
efficacemente svolgere le operazioni di controllo sul territorio comunale circa
Comune di Roccarainola
Provincia di Napoli


l’osservanza delle disposizioni nazionali, regionali e locali, come raccomandato dal
Presidente della Giunta Regionale della Campania in particolar modo con
l’ordinanza n. 23 del 25 marzo 2020;
Rilevato che:
 dal monitoraggio dei dati trasmessi dall’ASL Na3 Sud è emerso che è scongiurato,
al momento, il temuto possibile verificarsi di altri casi di positività sul territorio
comunale, oltre quelli già noti e per i quali sono stati adottati i provvedimenti dovuti,
e scongiurato, quindi, l’insorgenza di un focolaio che avrebbe determinato
l’adozione di misure di contenimento dello stesso ben più stringenti di quelle
adottate;
Considerato che:
 tutte le misure adottate a livello nazionale e regionale rimarcano l’estrema
importanza del distanziamento sociale, quale misura idonea a combattere
efficacemente la diffusione del contagio da COVID-19;
Ritenuto che:
 quanto sopra rilevato e considerato, induce a non mantenere, al momento,
particolari misure restrittive e, quindi, potersi consentire l’approvvigionamento dei
generi alimentari, beni e prodotti di prima necessità, dei tabacchi e degli altri beni di
cui è stata liberalizzata la vendita con il richiamato DPCM 10 aprile 2020, in modo
giornaliero e non a rotazione per fasce di popolazione, fermo restando l’ingresso
contingentato agli esercizio commerciali e l’obbligo di indossare i dispostivi di
sicurezza quali maschere e guanti oltre che osservare la distanza interpersonale
minima di metri 1 (uno)
Effettuato
 Il necessario bilanciamento degli interessi pubblici e privati coinvolti, attraverso una
ragionevole ponderazione e valutazione degli stessi, anche con i titolari delle attività
commerciali coinvolte e site sul territorio comunale,
Atteso che:
 il DPCM 1 aprile 2020 ha disposto, in sostanza, che l’efficacia delle disposizioni
adottate in precedenza sono efficaci fino al 3 maggio 2020;
 è opportuno, quindi, limitare alla data del 3 maggio 2020 l’efficacia delle misure di
cui alla presente ordinanza;
Richiamati
Gli articoli 50 e 54 del TUEL approvato con D.Lgs 267/2000
ORDINA
Comune di Roccarainola
Provincia di Napoli


Per tutto quanto in premessa detto e che qui si intende riportato, a tutela della salute
pubblica nonché della pubblica e privata incolumità, a far data dal 15 aprile 2020 e fino al
3 maggio 2020, salvo diversi e successivi provvedimenti, in coerenza e ad integrazione di
quanto già disposto, con i propri rispettivi atti, dal Presidente del Consiglio dei Ministri e
dal Presidente della Regione Campania:
1) È consentito l’approvvigionamento dei generi alimentari, beni e prodotti di prima
necessità, dei tabacchi e dei beni di cui è stata liberalizzata la vendita con il DPCM
10 aprile 2020 in modo giornaliero;
2) E’ obbligatorio accedere agli esercizi commerciali muniti dei dispositivi di protezione
quali mascherine e guanti;
3) è consentito lo spostamento pedonale o veicolare sul territorio del Comune di
Roccarainola esclusivamente per comprovate situazioni di necessità, e per il tempo
strettamente necessario, ovvero per esigenze lavorative ovvero per motivi di salute.
Sono considerate situazioni di necessità quelle correlate ad esigenze primarie delle
persone, per il tempo strettamente indispensabile, e degli animali d’affezione, per il
tempo strettamente indispensabile e comunque in aree contigue alla propria
residenza, domicilio o dimora;
4) è consentito lo spostamento pedonale o veicolare sul territorio comunale per
l’approvvigionamento dei generi alimentari, beni e prodotti di prima necessità, dei
tabacchi e degli altri beni di cui è stata liberalizzata la vendita con il DPCM 10 aprile
2020 per una sola volta al giorno

DISPONE
a) Che i supermercati e gli altri esercizi di vendita di generi alimentari, di beni e
prodotti di prima necessità, i tabacchini e gli altri esercizi commerciali relativamente
alla vendita dei beni liberalizzati con il DPCM 10 aprile 2020, osservino il loro
normale orario di apertura e chiusura giornaliero, fermo restando la chiusura per
l’intera giornata della domenica;
b) Che tutti gli addetti degli esercizi commerciali avanti detti siano dotati di dispositivi di
sicurezza quali mascherine e guanti;
c) Che l’accesso ai detti esercizi commerciali sia contingentato, nel seguente modo:
 Tabacchini: 1 per volta
 Supermercati ed altri esercizi di vendita di generi alimentari e/o beni e
prodotti di prima necessità:
 fino a 100 mq: 2 per volta
 da 101 a 300 mq: 3 per volta;
 da 301 mq. in poi: 10 per volta.
d) Ogni altra disposizione precedentemente adottata, non compatibile con il presente
provvedimento è da ritenersi abrogata e/o rettificata.
INFORMA


Che il mancato rispetto delle disposizioni del presente provvedimento è sanzionato ai
sensi e per gli effetti di cui all’art. 4 del decreto legge 25 marzo 2020 n. 19 al quale
integralmente si rinvia.
Che, ai sensi del punto 5 dell’ordinanza del Presidente della Giunta Regionale della
Campania n. 23 del 25 marzo 2020, prorogata con l’ordinanza regionale n. 32 del
12/04/2020, la trasgressione al divieto di uscire dall’abitazione, ovvero residenza, domicilio
o dimora nella quale ci si trovi, salvo che trattasi di spostamenti temporanei ed individuali,
motivati da comprovate esigenze lavorative per le attività consentite, ovvero per situazioni
di necessità o motivi di salute, comporta, altresì, per l’esposizione al rischio di contagio cui
si è sottoposto il trasgressore, l’obbligo di segnalazione al competente Dipartimento di
prevenzione dell’ASL ai fini dell’eventuale disposizione della misura della permanenza
domiciliare con isolamento fiduciario per 14 giorni e con obbligo di rimanere raggiungibile
per ogni eventuale attività di sorveglianza.
Che alle attività commerciali che violano le disposizioni di cui alla presente ordinanza è
comminata la sospensione dell’attività e delle correlate sanzioni accessorie.

AVVISA
Che avverso la presente ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al TAR
Campania, nel termine di 60 giorni dalla pubblicazione, ovvero ricorso straordinario al
Presidente della Repubblica entro il termine di 120 giorni.
DISPONE
Che la presente ordinanza sia comunicata:
 ai titolari degli esercenti commerciali interessati e dei tabacchini siti sul territorio
comunale;
per opportuna conoscenza
nonché sia trasmessa:
 All’Ufficio territoriale del Governo – Prefettura di Napoli;
 Alla Regione Campania
per opportuna conoscenza
e
 Alla Stazione Carabinieri di Roccarainola;
 Alla Stazione Carabinieri Forestale Campania di Roccarainola;
 Al Comando Vigili Urbani di Roccarainola
per opportuna conoscenza e la necessaria vigilanza sulla sua osservanza.
Dalla Residenza municipale, lì 14/04/2020
Il Sindaco
Giuseppe Russo

Vermicino, Angelo Licheri: “Penso ad Alfredino Rampi ogni giorno”

0

A 37 anni dalla vicenda di Vermicino dove perse la vita il piccolo Alfredo Rampi, rimasto nella memoria collettiva come “Alfredino”, siamo andati a Nettuno, provincia di Roma, per parlare con Angelo Licheri passato alla storia come l’Angelo di Vermicino, ormai anziano e disabile. Ai microfoni di Fanpage.it ripercorre la tragica vicenda e ancora non si da pace: “Il mio rimpianto resta di averlo dovuto lasciare in fondo a quel pozzo”. 

Delle cose nascoste sin dalla fondazione del mondo. Renè Girard

0

“Perché la credenza nel sacro? Perché ovunque riti e divieti, perché non vi è stato un ordine sociale, prima del nostro, che non appaia dominato da un’entità soprannaturale?”. Con questo libro, apparso per la prima volta nel 1978, l’autore si è spinto sino alle “cose ultime”, quelle che, secondo la parola del Vangelo di Matteo, “sono nascoste sin dalla fondazione del mondo”. E queste cose, come la “lettera rubata” di Poe, sono così nascoste proprio perché stanno dinanzi ai nostri occhi: nella Bibbia e nel Vangelo. Girard vuole mostrare che la radice unica della cultura sta proprio nel “religioso”, e che quell’ambigua parola è la pietra che l’Occidente tenta, da secoli, di gettare via.

Momenti belli ed emotivi nello sport

0

Greatest Sports Moments – M83 Outro (HD)

Beautiful Moments of Respect and Fair Play in Sports 2019 – Faith In Humanity Restored 2019

Beautiful Moments of Respect and Fair Play in Sports Part 3 – Faith In Humanity Restored 2018

5 MOST INSPIRING OLYMPIC MOMENTS

MOST BEAUTIFUL AND RESPECT MOMENTS IN SPORTS

I TRUCCHI PIÙ ASSURDI CHE GLI SPORTIVI HANNO USATO PER VINCERE

0

Per vincere, alcuni sportivi pronti a tutto possono optare per alcune tecniche molto astute che consentono loro di assicurarsi il primo posto della gara.

Vai alla barra degli strumenti