Connect with us

Minoranze organizzate con un interesse

Mi sono risvegliato da un periodo di torpore politico, provocato dall’ennesima sensazione di essere stato preso per il culo. Ero rimasto ad un Berlusconi che combatteva la magistratura con tutte le sue forze, i vari Verdini nella P3 o P4, Schiavone che faceva rivelazioni non creduto dalla stampa ufficiale, Renzi che raccontava balle proprio in stile Berlusconi, e lo faceva dopo un paio di incontri con il leader di Forza italia con il quale sembra avesse preso alcuni accordi, dei quali, nel mio dormiveglia, mi sembra di avere intravisto qualche evidentissimo sviluppo.
Nel frattempo ho visto formarsi, ben definiti, vari cerchi magici, anche nel movimento 5 stelle, che continuano a crescere anche senza nessun tipo di qualità e controlli.
Basta raggruppare un po di amici e parenti nei piccoli centri e fai nascere il tuo gruppo locale, con il beneplacito dei mammasantissima che non amano essere messi in discussione dai grillini della prima ora, e si affidano ai soldatini ai quali non puoi rivelare nessun dubbio, che mettono in discussione la tua “fede”, mettendoti alla porta.
Poi basta condividere un po di iniziative pensate altrove, un po di links che fanno incazzare ed il gioco è fatto.
A questa gente non rivelerò nulla, perchè non ha nessun tipo di spessore se non quello che riesce ad arraffare qua e là, in assenza del minimo sentimento e cultura rivoluzionaria. Sono li in attesa di qualcosa, forse certificare una lista, essere scelti in una delle ridicole primarie su web, che premiano sempre chi la politica la sa fare bene, vagando di gruppo in gruppo, o appoggiati dai Vip del movimento che fanno da trainer ai soggetti da candidare. Democrazia dal basso un emerito cazzo.
A guardare la composizione di certi gruppi ed i loro metodi, non è cambiata una mazza, assaltavano la DC, il PCI, il PD, la proloco, hanno assaltato il M5S, il metodo è sempre lo stesso, (minoranze organizzate con un interesse personale).

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti