Connect with us

Con grande stupore oggi mi sono imbattuto nella storia di Liz Wahl la corrispondente del governo Russo di Putin che nel 2014  ha dato le sue dimissioni in diretta in polemica con la politica estera russa in Crimea e Ucraina

Dopo aver dato la notizia dei recenti sviluppi in Ucraina, la presentatrice ha detto: “Sono orgogliosa di essere americana e credo nella diffusione della verità.
Ed è per questo che dopo questa notizia lascerò il mio posto”. Wahl ha poi spiegato come i recenti sviluppi in Ucraina la tocchino da vicino: i suoi nonni erano emigrati negli Stati Uniti dall’Ungheria proprio a causa della repressione sovietica che soffocò nel sangue la rivoluzione in quel paese, nel 1959.
Al clamore suscitato dal gesto è seguita un’intervista al Daily Beast, in cui la Wahl ha dichiarato che: “La pressione del Cremlino su RT non è esplicita ma se si vuole lavorare lì è meglio non esporsi”, confidando anche di essere “pentita di averci lavorato”.

Non sono nuove le accuse ad RT di fare un’informazione troppo filorussa. Il network ha risposto con un comunicato sul proprio sito ufficiale: “Quando un giornalista è in disaccordo con la linea editoriale della sua azienda, il consueto corso delle azioni da compiere è quello di fare delle rimostranze alla dirigenza e, se il contrasto non è componibile, di andarsene da professionista. Ma quando uno da un simile risalto pubblico ad una decisione personale, non è nient’altro che un modo per farsi pubblicità. Ciononostante, auguriamo a Liz la miglior fortuna per il percorso scelto”.
Il gesto di Wahl sembra aver scoperchiato un termitaio di malcontento nelle redazioni estere di RT. Pochi giorni dopo la collega presentatrice Abby Martin, che conduce un programma su RT America, ha tenuto un monologo molto critico: “Volevo dire qualcosa dal profondo del cuore sulla crisi politica in corso in Ucraina e l’occupazione militare russa in Crimea. Il fatto che io lavori qui non significa che non abbia abbastanza indipendenza editoriale da esprimere quanto sia contraria ad ogni interferenza di una potenza negli affari interni di uno stato sovrano. Ciò che ha fatto la Russia è sbagliato.” ha detto la Martin.

Dopo quello sfogo, il direttore della Martin ha dichiarato in un’intervista che l’avrebbe inviata in Crimea “Per darle l’opportunità di formare la sua opinione direttamente dallo scenario degli eventi”. Mentre la rete ha diffuso un comunicato dove sostiene che “La dirigenza rispetta le opinioni della Martin”. Lei ha ribattuto su Twitter, dicendo che non sarebbe andata e risulta ancora impiegata presso RT.

Il gesto di Martin è stato evidentamente ispirato da quello della Wahl, che l’ha sostenuta pubblicamente su Twitter e ora è un esempio per tutti i dipendenti che non condividono la linea editoriale di RT ma non hanno avuto finora il coraggio di esporsi.

liz wahl

Solo un mese fa Reporters sans frontières aveva accusato il network di essere portavoce del Cremlino e Putin di essere “ad un passo dal controllare del tutto l’informazione. Spesso il canale è violentemente anti-americano e sorvola sulle polemiche che riguardano Putin, come quella sui diritti degli omosessuali e sulle Pussy Riot”.

.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Title

Scienze e Tecnologie1 settimana ago

TEST NUCLEARI : ESPLOSIONI TERRIFICANTI

La bomba atomica è stata sicuramente l’invenzione più devastante dell’uomo. In questo nuovo video ripercorriamo i test che hanno cambiato...

Motori1 settimana ago

Muore Anthoine Hubert in un terribile incidente a Spa

Bruttissimo incidente nella prova di Formula 2 sul circuito di Spa-Francochamps, in Belgio, che ospita il week-end delle auto. L’impatto...

Cinema4 settimane ago

Progetto di sensibilizzazione di Charlize Theron Africa

In onore del decimo anniversario della CTAOP, siamo orgogliosi di condividere un mini-documentario creato dai cineasti Change For Balance. Il...

Parlamento4 settimane ago

Mattarella: “La crisi non è risolta. O si trova una maggioranza, o si va ad elezioni”

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha parlato al termine del giro di consultazioni. La crisi di governo non è...

Parlamento4 settimane ago

Crisi di governo, riunione notturna M5S. Di Battista: “Con Di Maio al mille per mille”

Dopo le consultazioni con il presidente della Repubblica al Quirinale, i parlamentari del Movimento 5 Stelle si riuniscono a Montecitorio...

Parlamento4 settimane ago

Crisi, Di Maio: “Condivido post di Di Battista”. Ma è Di Stefano a chiudere a Salvini: “O Pd o voto”

Crisi, Di Maio: “Condivido post di Di Battista”. Ma è Di Stefano a chiudere a Salvini: “O Pd o voto”...

Politica4 settimane ago

Paola Taverna – servizio al Tg3 13/8/2019 ore 20

Paola Taverna intervento aula Senato 20 Agosto 2019 Paola Taverna intervento aula Senato 20 Agosto 2019 Paola Taverna – servizio...

Corruzione4 settimane ago

Report – Intoccabili

Report – Intoccabili 17

Parlamento4 settimane ago

Luigi Di Maio consultazioni con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella

GRUPPI PARLAMENTARI “MOVIMENTO 5 STELLE” DEL SENATO DELLA REPUBBLICA E DELLA CAMERA DEI DEPUTATI 48

Corruzione4 settimane ago

L’Italia dei ritardi e degli sprechi, 647 opere mai finite: “Sono costate 4 miliardi di euro”

Quello che i giornalisti “allineati” non vi diranno mai. In Italia, secondo i dati del Ministero delle infrastrutture e dei...

Arte e Spettacolo4 settimane ago

Io e mio padre Paolo Villaggio e Elisabetta Villaggio

Un servizio di Umberto Alezio con Gianluigi Cruoglio – A 42 anni dall’uscita del primo film di Fantozzi al cinema,...

Parlamento4 settimane ago

Crisi di governo, Giuseppe Conte parla in Senato: il discorso integrale

Il governo finisce qui, darò le mie dimissioni al presidente Mattarella”. Il discorso integrale del premier Giuseppe Conte davanti all’Aula...

Uncategorized4 settimane ago

Conte a Salvini: vicenda russa andava chiarita in Parlamento

“Se tu avessi accettato di venire qui al Senato per riferire sulla vicenda russa, una vicenda che oggettivamente merita di...

Parlamento1 mese ago

Dal vivo Crisi di governo, Conte si dimette: la discussione in Senato

Il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, pronuncia il suo discorso sulla crisi politica nell’aula di Palazzo Madama. In studio, il...

Impegno civile1 mese ago

Un anno di balle. Incontro con Marco Travaglio

Con: Marco Travaglio (direttore Il Fatto Quotidiano) 10

Facebook

Articoli recenti

Categorie

Archivi

Chi è Online

Al momento non ci sono utenti online
Vai alla barra degli strumenti